Lionel Hollins

Hollins nello staff di Vogel, Kidd l’assistente più pagato

Dopo la firma del nuovo Head Coach Frank Vogel inizia a prendere forma il nuovo coaching staff dei Los Angeles Lakers. Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, la franchigia gialloviola avrebbe raggiunto un accordo con Lionel Hollins.

Il sessantacinquenne nativo del Kansas ha raggiunto i migliori risultati in panchina durante gli anni alla guida dei Memphis Grizzlies, raggiungendo il maggior numero di vittorie della franchigia (56) oltre che il primo viaggio alle Western Conference Finals nel 2013. Hollins ha poi allenato i Brooklyn Nets, venendo eliminato al primo turno dei Playoff nel 2014/15 prima di essere esonerato a metà della stagione successiva.

Il quattro volte Western Conference Coach of the Month è il secondo ex coach assunto come assistente dai lacustri, affiancandosi al già annunciato Jason Kidd. Secondo Shams Charania di The Athletic, l’ex coach di Nets e Bucks grazie al contratto firmato con i Lakers, è diventato l’assistente più pagato della NBA.

Lo staff di Vogel dovrebbe contare anche su Miles Simon, assistente per lo sviluppo dei giocatori che si sta occupando dei workout, unico sopravvissuto della gestione Luke Walton.

Dopo che Tom Thibodeau ha dichiarato di non essere mai stato contattato dalla franchigia californiana, resta da capire come verrà completato il corpo allenatori.

In virtù delle caratteristiche di Vogel ed Hollins e da quanto visto in campo, è auspicabile che vengano assunti degli assistenti che seguano la parte offensiva e degli X and O, oltre che uno shooting coach e dei trainer che si occupino dello sviluppo dei giovani.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.