David Stockton

I Lakers firmano David Stockton e tagliano Caroline

I Los Angeles Lakers hanno annunciato di aver firmato la guardia David Stockton, recentemente acquisito via trade dai South Bay Lakers. La franchigia lacustre non ha rivelato i dettagli del contratto firmato dal figlio del grande John.

Per far spazio all’ex Jazz e Kings i gialloviola hanno tagliato Jordan Caroline, messo sotto contratto dopo la Summer League di Las Vegas ma attualmente fermo a causa di una frattura al piede sinistro.

Dopo aver frequentato la Gonzaga Preparatory School, David rimase nella nativa Spokane accettando l’offerta della Gonzaga University. Dopo quattro anni e 138 gare con i Bulldogs – chiuse a 4.8 punti e 3.1 assist di media – non venne scelto nell’NBA Draft 2014.

Stockton non riuscì a convincere Suns e Wizards per cui ripartì dalla G League con gli allora Reno Bighorns. Le ottime prestazioni convinsero i Sacramento Kings ad offrirgli un decadale grazie al quale esordì tra i pro disputando tre gare.

Dopo un’altra stagione disputata con l’affiliata di Sacto, nel 2016 sbarcò in Europa accettando l’offerta della KK Cedevita Junior Zagabria salvo poi rescinderla per trasferirsi dall’altra parte del Mondo ai New Zealand Breakers. Nel Febbraio 2017 David tornò a Reno, con i quali chiuse la stagione e disputò anche la successiva.

Nel Marzo del 2018 tornò nella NBA con gli Utah Jazz. Nella franchigia dove il padre ha scritto pagine importanti della storia del basket, ha disputato altre tre partite che non sono bastate a trovargli un contratto per l’anno seguente. Nella passata stagione è tornato nel vecchio continente nelle fila dei bavaresi Medi Bayreuth.

David Stockton
David Stockton and Jabari Brown (Andrew D. Bernstein, NBAE/Getty Images)

Oltre ad essere un buon tiratore, Stockton dispone di un’ottima visione di gioco. Ma i limiti fisici e atletici rendono inverosimile una sua presenza in pianta stabile nel roster a disposizione di coach Frank Vogel. Verosimile che David possa aspirare ad un posto nei South Bay Lakers.

Redazione CGV

Once Purple & Gold... Forever Purple & Gold!

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.